The Key

Una nuova chiave di lettura per comprendere il valore della transcendenza, della spiritualità e della consapevolezza.

Conduttore: Francesco Pivato
In onda ogni Martedì del mese ore 21.00

Perché sono così importanti le emozioni? | The key n. 217

Non possiamo negarle, sono una realtà e accorgercene, riconoscerle può farci solo bene perché ci apre gli occhi su ciò che abbiamo sempre avuto davanti al naso. Le neghiamo, le esageriamo, le segreghiamo o ce ne liberiamo: entrambi questi estremi portano al punto di non farci stare in contatto con noi stessi. Per primi. In ogni istante

Cosa sono le emozioni? | The key n. 216

Abbiamo già cominciato a parlare del fatto che è importantissimo diventare esperti delle nostre emozioni, che è fondamentale per avere “successo” nelle relazioni (tra virgolette perché una relazione non è, necessariamente, una lotta): oggi proviamo a guardare queste emozionipiù da vicino cercando una definizione. Ecco che scopriamo di muoverci su un terreno non del tutto già definito, ma dove è basilare partire dalla nostra esperienza.

Tu chiamale, se vuoi, emozioni | The key n. 215

senza rendercene conto, esiste un universo in noi che è in grado dipredire il nostro successo nei diversi campi della nostra vita. Questo è l’universo delle emozioni. Esse esistono in noi da sempre, fin dal primo momento di vita, e ci seguiranno per sempre, anche se, per la maggior parte del nostro tempo, noi le ignoriamo, le sottovalutiamo o, viceversa, le esaltiamo. Il nostro successo dipende dalle competenze che abbiamo a questo riguardo: se riusciamo a padroneggiare queste competenze, avremo molti meno ostacoli nel nostro viaggio verso la felicità!

Il controllo | The Key n. 214

Proviamo a credere per un attimo che tutto ciò che vediamo è una estensione di noi. Allora quelle verità a cui tanto ci affidiamo non potrebbero essere solamente delle nostre convinzioni che ci sono “sfuggite di mano” e si sono trasformate in cosiddette verità, colossi di pietra dai piedi di argilla?

Convinzioni | The Key n. 213

Proviamo a credere per un attimo che tutto ciò che vediamo è una estensione di noi. Allora quelle verità a cui tanto ci affidiamo non potrebbero essere solamente delle nostre convinzioni che ci sono “sfuggite di mano” e si sono trasformate in cosiddette verità, colossi di pietra dai piedi di argilla?

Il predominio della coscienza | The Key n. 212

Titolone impegnativo, ma che significa solamente che, facendoci guidare da Frank Wylder, studioso e saggista poco noto, ma geniale, cominciamo a farci alcune domande importanti sul nostro modo divivere le nostre esperienze. La prima domanda è: esiste davvero qualcosa che si chiama “realtà”? Una domanda filosofica che ha un sacco di conseguenze sul piano pratico. Andiamo a scoprirle insieme…