crescere per educare

Crescere per educare

Una trasmissione per comprendere
cosa significa educare e come guidare i propri figli
verso il Progetto Felicità!

Conduttore: Pietro Lombardo
In onda ogni 1° e 3° Mercoledì del mese ore 21.00

Se tu mi addomestichi la mia vita sarà illuminata | CRESCERE PER EDUCARE N 258

In questa nuova puntata di “Crescere per educare” avremo modo di riflettere su un brano tratto dal “Piccolo Principe” che ci insegna a non cadere nella noia e a riscoprire il valore di una relazione educativa permeata dalla bellezza e dallo stupore per la vita. E il viaggio continua…

I fattori predittivi della tossicodipendenza | CRESCERE PER EDUCARE N 257

Quali sono i principali fattori predittivi di un comportamento orientato alla tossicodipendenza? La letteratura ci ha permesso di scoprire quali sono i fattori che mettono a rischio o che proteggono un adolescente dal rischio della tossicodipendenza. Un importante trasmissione per comprendere la realtà dell’adolescente in chiave preventiva. E un nuovo viaggio sta per incominciare… Grazie.

Adolescenti e social network | Crescere per educare n 256

Sempre più adolescenti utilizzano i social network come forma di svago e divertimento. Quali sono le ragioni di un successo così grande? Quali sono i rischi e come fronteggiare la pericolosità di tali strumenti?

La vita della coppia | Crescere per educare n 255

Dalla dipendenza all’autonomia | Crescere per educare n 254

“La nascita biologica del bambino e la nascita psicologica dell’individuo non coincidono nel tempo. La prima è un evento drammatico, osservabile è ben circoscritto; la seconda un processo intrapsichico che si svolge lentamente. Chiameremo la nascita psicologica dell’individuo processo di separazione-individuazione”. E’ con queste parole che Margaret Mahler (1897 – 1985), una psicoanalista e psicoterapeuta ungherese, definisce il cammino dell’essere umano verso l’autonomia. Sperimentare la sicurezza data dalla madre e dall’ambiente familiare è ciò che permette poi al bambino di staccarsene per esplorare l’ambiente. Solo quando un bambino viene aiutato a distanziarsi e a differenziarsi nella sua struttura psicologica, potrà procedere con sempre maggiore intraprendenza verso la costruzione della sua identità. Una nuova interessante puntata di “Crescere per educare” utile a genitori, insegnanti e educatori da condividere con amici e conoscenti. E il viaggio continua… Grazie.

Come relazionarsi con gli adolescenti? Siamo giraffe o sciacalli? | Crescere per educare n 253

In questa nuova puntata di “Crescere per educare” prendendo spunto da alcuni principi della comunicazione non violenta di Marshall Rosenberg comprenderemo in che modo possiamo rapportarci con i nostri adolescenti. Possiamo infatti stabilire una connessione sia con noi stessi che con loro da giraffe o sciacalli. La giraffa rappresenta un essere umano in connessione con le forze vitali che lo animano. È stato scelto questo animale perché si tratta del mammifero terrestre col cuore più grande. Ma spesso, a causa dei nostri condizionamenti, esprimiamo giudizi e preconcetti sia verso noi stessi sia verso gli altri. Quando siamo prigionieri di questi pensieri, mostriamo la nostra natura di sciacallo. Condividete questa trasmissione con altri genitori, insegnanti o educatori. E un nuovo viaggio sta per iniziare. Grazie.