Prendersi cura delle nostre ferite | Volersi bene n. 247

Tutta la nostra infanzia si trova sottoposta a una valutazione di chi siamo da parte delle figure adulte. Lo sguardo di un genitore contribuisce a costruire la stima di sé, il senso del proprio valore e del proprio diritto alla felicità. Con quale sguardo i nostri genitori ci hanno accolto? Avevano la competenza affettiva per adempiere il loro ruolo con equilibrio? Quello che conta, in questo momento, è decidere che possiamo dare a noi stessi quello che non si è mai sufficientemente ricevuto. Questo è l’argomento della nuova puntata di “Volersi bene”. Grazie a tutti coloro che avranno viaggiare insieme a noi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.