volersi bene pietro lombardo

Volersi bene

Uno spazio in cui si può camminare a piedi nudi
per conoscersi e far emergere la libertà
di una danza autentica: il vero sè!

Conduttore: Pietro Lombardo
In onda ogni Domenica del mese ore 21.00

Vuoi scrivere una e-mail per esporre una tua esperienza, porre una domanda, proporre una nuova tematica o dare un feedback?

Scrivi a radioevolution.vr@gmail.com

Il dono della vulnerabilità | VOLERSI BENE N 352

Riconoscere ed accettare la propria vulnerabilità rappresenta un atto di consapevolezza che può aiutarci a resistere ai colpi duri della vita, perché ciò che ci rende fragili, vulnerabili è anche ciò che ci rende umani e ci obbliga ad evolvere, rimanendo umili.

Il senso di colpa: da dove nasce? | VOLERSI BENE N 351

Viviamo la vita sulla base di ciò che crediamo del mondo, di noi stessi, delle nostre limitazioni, ma se le nostre vite si basano su ciò che crediamo, cosa accade se quelle convinzioni e credenze sono sbagliate? Il senso di colpa può essere funzionale o disfunzionale sulla base di come viene gestito sia a livello educativo e sia, una volta cresciuti, da persone adulte. Ma da dove nasce il senso di colpa? A che cosa porta? E’ sempre negativo o svolge anche delle funzioni positive? Lo scopriremo nella prossima puntata “VOLERSI BENE”.

Riconoscere la nostra ombra | VOLERSI BENE N 350

Riconoscere la nostra ombra significa prendere coscienza di quella parte di noi dove la sofferenza si è nascosta e può aver generato dei comportamenti disfunzionali. A volte può essere sgradevole prendere atto di ciò che chiamiamo “il male dentro” ma è questo il primo passo da compiere per poterlo guarire e trasformare in fiotti di luce.

Perchè ci si ammala | VOLERSI BENE N 349

Riprende il viaggio di “Volersi bene” con un nuovo tema su cui riflettere. Che significato potrebbe avere la malattia nella nostra esistenza? Quali sono i sintomi della salute psichica dell’essere umano? Come si mantiene e costruisce la salute?

Le 5 caratteristiche dell’amore maturo | VOLERSI BENE N 348

In questa nuova puntata di “Volersi bene” avremo modo di riflettere sulle caratteristiche dell’amore maturo. In primo luogo, parleremo dell’amare come dono di sé specificando che donarsi non significa mutilare se stessi o tarparsi le ali. In secondo luogo amare è mettersi al servizio dell’altro cogliendo ciò che la persona può diventare in tutto lo splendore del suo vero sé. In terzo luogo, parleremo dell’amare come forma di responsabilità nei confronti del futuro, delle aspirazioni e dei desideri altrui. In quarto luogo, tratteremo il tema dell’amare come forma di rispetto nei confronti dell’altrui diversità e infine, della capacità di comprendere l’latro come lui stesso si comprendere per stabilire quel senso di comunione da cui scaturisce la certezza del sentirsi amati.

L’attenzione alla realtà | VOLERSI BENE N 347

Possiamo rimanere distratti, rispetto alla realtà, per tutto l’arco della nostra esistenza, oppure possiamo farci catturare da aspetti parziali o superficiali della realtà. Nella vita dell’essere umano c’è il rischio di fuggire la realtà mentre è importante sviluppare l’esercizio personale dell’attenzione. In questa nuova breve puntata estiva di “Volersi bene” avremo modo di riflettere sul valore dell’attenzione per la nostra crescita personale.