volersi bene pietro lombardo

Volersi bene

Uno spazio in cui si può camminare a piedi nudi
per conoscersi e far emergere la libertà
di una danza autentica: il vero sè!

Conduttore: Pietro Lombardo
In onda ogni Domenica del mese ore 21.00

Vuoi scrivere una e-mail per esporre una tua esperienza, porre una domanda, proporre una nuova tematica o dare un feedback?

Scrivi a radioevolution.vr@gmail.com

I tempi della guarigione interiore | Volersi bene n. 223

A volte si ha fretta di guarire e non ci si rende conto che è più importante darsi il tempo di mettere ordine dentro di sé. Vi sono momenti di regressione e di accelerazione, momenti in cui si va più veloci ed altri in cui si rallenta. Non bisogna scoraggiarsi quando le cose non vanno per il verso giusto, ma perseverare in delle piccole azioni quotidiane che, anche se lentamente, ci facciano avanzare nella giusta direzione.

Il cammino della guarigione interiore | Volersi bene n. 221

Aprire una porta per entrare nel buio che è dentro di noi significa donarsi l’opportunità di guarire in profondità, di risalire alle radici delmalessere interiore e di poter cambiare in meglio la qualità della nostra vita. Volersi bene è prendere delle decisioni che orientano alla salute psicofisica e spirituale. La decisione di guarire nasce dentro di noi, perchè le stanze che abitiamo possono essere in disordine o in ordine secondo ciò che abbiamo vissuto sino ad oggi. Rimettere ordine dentrodi sé è scegliere i colori, i profumi, le musiche e le relazioni che nutrono e scaldano il cuore

In viaggio verso la guarigione | Volersi bene n. 220

Guarigione inizia nel momento stesso in cui ci rifiutiamo di portare dentro di noi il dolore proveniente dal passato e scegliamo di divenire liberi. La guarigione avviene quando proveremo un profondo senso dicalma interiore e di pace. Questo viaggio richiede non soltanto il desiderio ma la volontà di affrontare le nostre caverne più oscure e intime paure. Una nuova puntata di volersi bene per crescere ed emozionarci insieme.

Da oggi voglio essere felice | Volersi bene n. 218

Che cosa vuol dire: Da oggi voglio essere felice?”.
Quando il passato è costellato di dolore, di insuccessi e delusioni diventa difficile aspettarsi qualcosa di positivo dalla vita. E’ come se la delusione fosse capace di portare via con sé la luce della speranza e didivorare l’ardore delle aspirazioni più profonde. La felicità, o per meglio dire la serenità, è innanzitutto un atto della volontà, un decidere come vogliamo affrontare la navigazione nei mari agitati delle nostre paure o angosce più profonde. Darsi la possibilità e il permesso di essere felici, nonostante tutto, è forse la sfida più grande ma anche la più giusta daconcedersi e in questa puntata di Volersi bene che apre il sipario sulla nuova stagione 2016/2017 di questa piccola radio dal cuore grande, lo scopriremo un po’ più da vicino. Grazie per chi vorrà unirsi a questi nuovi viaggi esplorativi ed evolutivi.

Riconoscere la propria voce interiore | Volersi bene n. 219

Sappiamo riconoscere la nostra voce interiore? O stiamo seguendo le voci altrui, quelle che nell’infanzia ci hanno guidato nei sentieri della vita? Se da piccoli nessuno ha ascoltato e dato spazio alla nostra voce interiore è possibile che in questo momento non siamo in grado di esprimere sensazioni, bisogni e aspirazioni reali. Ogni bambino cerca di parlare con la sua voce interiore ma spesso gli viene impedito. Quando un bambino non si sente autorizzato ad esprimersi inizia a smarrirsi nella giunga della confusione, dell’indecisione, dei dubbi continui sul da farsi e su quale strada intraprendere. La nostra vera voce interiore è quella che esprime l’intimo sentire e pensare. Se ci è stata data l’opportunità di avere fiducia nella nostra voce interiore, abbiamo imparato ad affermare chi siamo in modo spontaneo ma anche autorevole. Come riconoscere la propria voce interiore non è cosa semplice se per anni siamo stato lontani da noi stessi, ma è un cammino che si può iniziare a qualsiasi età. Ogni volta che ci avviciniamo a noi stessi compiamo un atto di vero amore, perchè volersi bene significa concedersi il permesso di esprimersi per come siamo, di rivelare la vera natura del nostro sé.