The Key

Una nuova chiave di lettura per comprendere il valore della transcendenza, della spiritualità e della consapevolezza.

Conduttore: Francesco Pivato
In onda ogni 2°e 4° Martedì del mese ore 21.00

235 puntata THE KEY – Attenzione

Secondo me le fondamenta della costruzione della nostra interiorità sono centrate essenzialmente sul prestare attenzione, sull’essere presenti a ciò che è presente. Ma questo fondamento vive una condizione particolare: non solo non sappiamo come si fa, ma non sappiamo nemmeno che sia importante…

Il coraggio della vulnerabilità | The key n 234

Cosa intendiamo quando diciamo che siamo forti? Cos’è la vera forza interiore? Secondo me una parte importante di questa forza è la capacità di essere in ascolto attento di ciò che ci succede dentro senza mascherarsi. Questa è ciò che io chiamo vulnerabilità.

Parole e azioni | The key n 233

Predicare bene e razzolare male. Frase che siamo bravissimi ad applicare nel momento in cui vediamo altri in questa condizione, ma incapaci di renderci conto di quante volte capiti a noi stessi. Ma questo non tanto per una sorta di miopia mentale, quanto per la disabitudine alla realtà…

De gustibus | The key n 232

“Il colore rosso che percepisco io non è mai identico al colore rosso che percepisci tu…” comincia così la citazione da cui prende le mosse questa puntata che si concentra nell’analisi di ciò che accade nella comunicazione quando, convinti di dire le stesse cose, in realtà ci accorgiamo di riferirci a significati lontanissimi gli uni dagli altri.

Condividere le emozioni | The key n 231

Di emozioni anche su The Key ne abbiamo parlato tantissimo, ma ricordiamoci che comprendere una cosa è un lavoro continuo, che procede sempre più in profondità. Oggi parliamo nuovamente di emozioni e della preziosa esperienza di condividere le emozioni prima di tutto con noi stessi.

Ci pensi? | The key n 230

Se proviamo ad ascoltarci quando parliamo, ad ascoltarci veramente che non è una cosa semplice da fare perché richiede vero silenzio, via dal frastuono costante che fanno i nostri pensieri, se proviamo ad ascoltarci veramente, dicevamo, potremmo scoprire cose inaudite (cioè, appunto, mai sentite prima) che ci fanno scoprire che ciò che diciamo e facciamo non è sempre libero…